8 marzo 2017, giornata della donna

Data marzo 2nd, 2017       Commenti (0)       Autore Administrator

PROGRAMMA  

DOMENICA 5 MARZO 2017

Ore 15.45
Palestra Polivalente Gubbio
Premiazione XX Calcetto in rosa
Trofeo Tiziana Mosca Read more »

25 Novembre 2015 Giornata Internazionale contro la violenza alle donne

Data novembre 13th, 2015       Commenti (0)       Autore pariopportunita

Nella locandina tutte le iniziative organizzate dalla CPO del Comune di Gubbio

 in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza alle donne.

 

Manifesto

Odore di brace

Data aprile 16th, 2013       Commenti (0)       Autore Administrator

Con il patrocinio dell’ “Associazione delle famiglie dei 40 martiri”, della Commissione Pari Opportunità e dell’Assessorato alla Cultura del comune di Gubbio (PG), il 18 aprile 2013 alle ore 21:00, al teatro comunale di Gubbio (PG), andrà in scena, lo spettacolo

Odore di brace, 12 agosto 1944

 

Drammaturgia: Rita Pagnozzi

Regia: Rita Pagnozzi, Cecilia Pasquarelli

Scenografia: Giampiero Lombardini

Interpreti: Marta Barberini, Loredana Bassetti, Nicola Castellini, Loredana Cerioni, Safa Guida, Cecilia Pasquarelli, Chiara Pennacchioli, Roberto Tittarelli, Claudio Urbani

Voce fuori campo: Rita Pagnozzi

Nel foyer del teatro, piccola installazione “Corpi sporchi di vita”
di Isabella Sannipoli e Rita Pagnozzi

Ingresso: eurini 10, ridotto 8

Quando l’uomo seppellisce con “un’archiviazione” la sua Storia, questa si ribella e urla il suo grido di dolore. Grido che taglia il silenzio dell’individualismo e del relativismo utilitarista del nostro tempo, grido che squarcia l’hic et nunc dell’essere, alle prese con una demagogia, connessa ad un periodo di forte crisi economica, politica ed etica.

La Storia, quasi istanza metafisica, attende, allora, una posizione ermeneutica, che non può non venire dal non addetto ai lavori, dall’uomo qualunque, dal cittadino medio; da qui, la scelta di lavorare con attori non professionisti. Il racconto per immagini, di un episodio dalla forte portata emotiva, impone la ricerca della verità pura, dell’id quod substat, della sostanza, scevra da qualsiasi artificio e quindi, anche, da ogni forma di tecnica attoriale. La ricostruzione di azioni fisiche ha l’unico scopo di trasmettere, non una semplice “spremitura di sentimenti”, ma l’energia atta alla restituzione della “verità scenica”.

Lo spettacolo, della Compagnia “Nostos Teatro”,  si gioca su due ritmi opposti: la concitazione e la lentezza che sono rispettivamente la dimensione della coscienza (il tormento) e quella del ricordo rivissuto (l’angoscia).

A queste due direttrici narrative fanno da sponda filosofica il celato (il non detto) e lo svelato (il narrato); il disvelamento, l’aletheia, si fa epifania attraverso le frasi non dette e le azioni compiute, che sono, esse stesse, narrazione scenica.

I protagonisti sono uomini e donne senza volto, né età; sono tutti gli uomini e tutte le donne del secondo conflitto mondiale. Si conserva un sesso, solo, ed esclusivamente, per distinguere le vittime dai carnefici, che, però, sono immediatamente sostituibili e invertibili. Questi uomini e queste donne sono la speranza e la disillusione, il promesso e il disatteso; futuro e passato, di un presente avaloriale. I valori del passato non sono ancora tramontati e quelli nuovi, destinati a dominare, non sono ancora perfettamente giunti alla massima espressione.

La costruzione, minima e minimalista, impone la presa di coscienza che quel tempo non è mai “passato”, che quelle pulsioni vivono ancora, ogni qual volta si accendono i riflettori sul tempo della Storia. Proprio per questo, il ritmo è dato dalle azioni, dai movimenti, dalle battute e dagli sguardi; la musica di sottofondo e le luci si fanno strumento dei corpi, e non viceversa.

 

Scarica la Locandina dell’evento

Convocazione Commissione per le Pari Opportunità

Data aprile 16th, 2013       Commenti (0)       Autore Administrator

Prot. Comune di  n. 15361 del 10 aprile 2013
Prot. CPO n. 19  del 9 aprile  2013

SEDI

Oggetto: Convocazione Commissione per le Pari Opportunità

Si comunica che per il giorno martedì 16 aprile 2013 è fissata, in prima convocazione alle ore 20,30  e in seconda convocazione alle ore 21, presso la sala riunioni del Settore Sviluppo Sociale ed Economico – Ex Seminario – II° piano la riunione della Commissione per le Pari Opportunità con il seguente ordine del giorno:

  1. Partecipazione all’incontro del 20 aprile presso la Biblioteca Sperelliana   col Gen. Luciano Garofano, che presenterà il suo nuovo libro: “I labirinti del male – Femminicidio, stalking e violenza sulle donne in Italia: che cosa sono, come difendersi”, edizione “Infinito”.
  2. Incontro con il Sindaco per  l’apertura del Punto di ascolto contro la violenza alle donne.
    1. Varie ed eventuali.

Cordiali saluti.

Commissione Pari Opportunità

La Presidente

Rita Cecchetti

Resoconto attività CPO anno 2012

Data aprile 16th, 2013       Commenti (0)       Autore Administrator

Di seguito si riportano le più significative iniziative che la Commissione ha messo in campo nell’anno 2012:

1-     Impegno per la lotta contro la violenza alle donne:

La CPO in occasione del 25 Novembre, giornata internazionale contro la violenza alle donne, ha voluto ricordare che sin dalla sua istituzione, l’8 Marzo 1996, ha cercato con iniziative di vario tipo di sensibilizzare il territorio su questa tematica, per prevenire situazioni di rischio e costruire un diverso modo di intendere ed agire la relazione tra sessi. Quest’anno perciò, la Commissione Pari Opportunità non ha distribuito  i fiocchi bianchi agli uomini, ma ha tappezzato i muri della città di una LETTERA APERTA AGLI UOMINI VERI …QUELLI CHE NON PICCHIANO MAI per invitarli ad indossare in maniera autonoma il fiocco bianco o comunque ad organizzare qualsiasi iniziativa per dire chiaramente: “nel futuro di noi uomini non c’è posto per la violenza sulle donne”. La violenza infatti, è un’emergenza sociale che riguarda tutti noi e per questo ad ognuno, senza  distinzione di genere, tocca fare la sua parte.

  • Mercoledì 21 Novembre alle ore 21.00 presso il cinema Astra, in collaborazione con la Biblioteca Sperelliana, si è svolto l’incontro con Irfanka Pasagic, Premio Alex Langer per la Pace, psichiatra bosniaca, scampata al genocidio di Srebrenica del 1995, fondatrice dell’associazione “Tuzlanska Amica”. Associazione che ha  realizzato l’obiettivo di creare un centro per  l’assistenza e la cura delle donne traumatizzate, offrendo un servizio di sostegno psichiatrico e di terapia psicologica prevalentemente indirizzato a donne violentate o rinchiuse nei campi di concentramento durante le operazioni di pulizia etnica.Al termine dell’incontro alle ore 21,30 è stato proiettato il film “Il Segreto di Esma” di Jasmila Zbanic.  Lo spettacolo è stato un’ occasione per riflettere insieme sulle difficoltà che hanno sconvolto la vita quotidiana dei cittadini della ex Jugoslavia a causa della guerra nei Balcani.
  • La mattina di Giovedì 22 Novembre Irfanka Pasagic ha incontrato gli studenti degli Istituti Superiori di Gubbio per discutere e riflettere insieme sugli eventi che hanno sconvolto i Paesi dell’area balcanica. In particolare è stato trattato il tema dello stupro etnico.
  • Nel pomeriggio del 25 Novembre la CPO ha partecipato al Teatro Comunale all’incontro con l’attrice Ottavia Piccolo, interprete di “Donna non rieducabile” di Stefano Massini e alle ore 21 allo stesso spettacolo, Ottavia Piccolo, accompagnata dall’arpa magica di Floraleda Sacchi, ha fatto rivivere sulle scene Anna Politkovskaja, la giornalista russa assassinata nel 2006. Il suo fu uno sguardo aperto, senza prevenzioni né compromessi, su quanto avveniva nel suo paese, partendo dalla lontana Cecenia, per arrivare ad incontrare i momenti più terribili della recente storia russa. La vita di Anna è diventata qualcosa di unico e di emblematico, in cui la vicenda personale e professionale ha finito con l’assumere di per sé un valore simbolico che ancora sembra sfuggire alla comprensione e alla coscienza contemporanea. Sempre  il 25 Novembre alle ore 18 presso la Chiesa di San Pietro, la Banda comunale di Gubbio ha suonato un concerto in onore di Santa Cecilia, patrona  dei musicisti, indossando un fiocco bianco per ricordare la giornata internazionale contro la violenza alle donne.
  • Infine il 30 Novembre presso l’Aula magna ITS “M. L. Cassata”, la CPO, in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Gubbio, i Lions Club Gubbio Piazza Grande e Gubbio Host, ha organizzato il Convegno “La violenza sulle donne: combattiamo il silenzio”. Sono intervenuti: l’ Avvocato Rita Urbani, consulente del Telefono Donna del Centro per le Pari Opportunità della Regione Umbria; la Dott.ssa Donatella Manuali, psicologa del Servizio Integrato Età Evolutiva Distretto Alto Chiascio ASL 1; il Capitano Pierangelo Iannicca, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Gubbio; la Dott.ssa Manuela Orsini, assistente sociale del Comune di Gubbio Referente Area Emergenza.

2-     Proseguimento del Progetto territoriale didattico educativo “Io, Tu, noi, voi”

All’interno del progetto “Io, tu, noi, voi…” la CPO negli anni precedenti ha contribuito alla realizzazione  del  corso di formazione sulla prevenzione primaria promosso dall’Associazione Lions Quest Italia onlus e accreditato  presso il M.I.U.R. con decreto del 6.10.2005 (Progetto Adolescenza).

Il corso prevedeva che gli educatori partecipanti avrebbero messo in atto le tecniche acquisite nel corso della loro azione formatrice nell’anno scolastico 2011-2012.

In data 23/28-01-2012 sono stati realizzati il follow up del corso di formazione Lions per docenti ed operatori e il corso di formazione per genitori, sempre all’interno del progetto adolescenza.

La CPO ha ripreso gli incontri con gli operatori della ASL che seguono il Progetto, in particolare Centro Salute Mentale, Servizio Età Evolutiva, riservandosi di incontrare il gruppo che vede protagonisti anche il servizio sociale del Comune e della Asl e soprattutto gli Istituti superiori, per ridefinire la collaborazione per l’anno scolastico 2012-2013.

 

3-     Celebrazione dell’8 Marzo

In occasione della giornata internazionale della Donna la CPO ha promosso le seguenti iniziative:

  • “IO, LEI, L’ALTRA” Spettacolo teatrale della compagnia ART NIVEAU di e con Caterina Fiocchetti, Roberta Marcaccioli, Giulia Zeetti (2 marzo ore 21 Teatro Comunale). Il lavoro è stato una riflessione sui pro e i contro della femminilità oggi con tutte le sue funzioni e disfunzioni, provocate dalle esperienze, dalla cultura e dalla società. In particolare sono  stati affrontati i temi dell’utilizzo/sfruttamento del corpo femminile e del sottile messaggio che si insinua nella nostra quotidianità, inducendoci a rincorrere un assurdo modello di bellezza e perfezione.
  • “Pomeriggio insieme” letture, danze e…..(ore 17:30 Refettorio della Biblioteca  Sperelliana Piazza S. Pietro): lettura di un brano tratto da una “Stanza tutta per sé” di Virginia Woolf, letture di poesie, presentazione del libro di  Anna Procedi “Messaggio d’amore, Danze in cerchio.
  • Proiezione del film di Nadine Labaki  “E ora dove andiamo” (8 marzo ore 21 cinema Astra) ispirato alla   convivenza tra esseri umani che professano una religiosità diversa è stata una scelta tesa a ribadire l’importanza che assume in una società multiculturale e multietnica il valore della tolleranza e del rispetto e del ruolo che hanno le donne nel farsi portatrici di tali valori.
  • Spettacolo teatrale “Nati in casa” di e con Giuliana Musso (9 Marzo ore 21 Teatro Comunale) all’interno della stagione teatrale di prosa. Lo spettacolo e’ stato preceduto dall’incontro con l’artista presso la Biblioteca Sperelliana. La Musso con il suo spettacolo ha avuto  il merito di ricordarci, con profonda intensità, non solo il ruolo della “levatrice” nella società dei nostri genitori o nonni, ma di riscoprire e valorizzare il ruolo stesso della donna da una parte, e il mistero della nascita dall’altra La CPO ha patrocinato il lavoro teatrale.

4-      Creazione, in collaborazione con gli operatori del settore cultura e sviluppo del Comune di Gubbio  e degli operatori socio-sanitari dell’Asl n. 1 di un  “Punto di Ascolto Donna”

In  occasione del 25 Novembre 2011, in collaborazione con il Comune di Gubbio

(Assessorato alle Pari Opportunità e Servizi Sociali), in qualità di comune capofila della Zona 7, l’ASL1 e il Centro Regionale per le Pari Opportunità, era stato siglato un accordo di programma contro la violenza ai minori e alle donne. L’accordo prevedeva la realizzazione di un programma di azioni integrate contro la violenza e il maltrattamento su minori e donne La CPO ha ritenuto particolarmente importante collaborare alla progettazione di tale azione finalizzata, tra l’altro, a creare un punto di ascolto che svolga attività di accoglienza, garantisca la dimensione dell’ascolto, analizzi i bisogni e definisca le strategie di accompagnamento ed uscita dalla violenza, in collaborazione con il Telefono donna del Centro Regionale per le Pari Opportunità.

A tal fine la CPO ha partecipato ai diversi incontri sia a livello locale che regionale per la realizzazione del punto di ascolto e ha individuato sei componenti che hanno partecipato al corso di formazione che ha avuto inizio il 26 settembre e si è concluso alla fine di novembre,  per acquisire le necessarie competenze a svolgere l’attività di volontariato presso il punto di ascolto. Il corso della durata di sei giornate è stato promosso dal Centro Regionale per le Pari Opportunità e tenuto da operatrici dell’Associazione  Antiviolenza Artemisia di Firenze

Nel mese di maggio 2012 ha inoltre svolto attività di promozione presso lo Spazio Donna della Caritas di Gubbio, insieme alle assistenti della ASL 1 e del Comune, Durante gli incontri previsti per il corso di formazione alle badanti, sono stati illustrati alcuni aspetti relativi al problema della violenza nei confronti delle donne e fornite le informazioni relative a chi rivolgersi.

5-

  • Collaborazione con i servizi dell’ASL 1

La CPO dopo il suo insediamento ha ripreso i contatti con i servizi della ASL1 con particolare riferimento alle attività del consultorio e del  punto nascita, al fine di una collaborazione costruttiva e proficua per migliorare i servizi sanitari rivolti alle donne. Nel mese di aprile ha incontrato il Responsabile del Distretto e gli operatori del Consultorio che hanno illustrato alle partecipanti il percorso nascita in tutte le varie fasi: dal momento in cui la coppia decide di avere un figlio, durante la gravidanza, alla nascita del bambino e ai successivi bilanci di salute dal Pediatra. Il progetto coinvolge i diversi servizi della ASL (distretto, presidio ospedaliero, pediatri di libera scelta ecc.) e una volta approvato gli operatori della ASL hanno richiesto la collaborazione della CPO per promuoverlo e pubblicizzarlo.

6- Continuazione della collaborazione con il gruppo di coordinamento LE PAROLE RITROVATE

La CPO ha continuato a collaborare con il gruppo di coordinamento Le Parole Ritrovate, anche se nel 2012 non si sono attivate particolari iniziative per problemi soprattutto gestionali del coordinamento stesso.

7- Iniziative varie

Si è realizzato in collaborazione con il Comando dei Vigili la individuazione di Spazi Rosa per le donne in stato di gravidanza o con bambini piccoli per agevolare le loro soste  presso i parcheggi dei Centri Commerciali. Tali spazi sono stati individuati nei Centri Commerciali della nostra città (Prato, Le Mura, la Contessa), ma non sono stati ufficializzati per la vicenda dell’autosospensione dell’Assessore alle Pari Opportunità.

nei mesi di Luglio e Agosto 2012 presso i locali della Biblioteca Sperelliana. Questo progetto è nato dall’esigenza di raccontare il ritorno alla vita di una donna che ha soffocato per anni la propria natura, legandosi ad un rapporto di coppia malato e dipendente, temi questi sempre cari alla CPO.

Infine nel mese di dicembre la Commissione ha ritenuto opportuno avviare,  d’intesa con il Comune, ma a proprie spese, l’aggiornamento del sito per  permettere maggiore visibilità e la possibilità di comunicare in tempo reale tutte le iniziative che si realizzeranno.

La presente relazione è stata approvata all’unanimità dalle presenti alla seduta   svoltasi   il 26 marzo 2013, di cui viene riportato l’esito nei verbali agli atti della CPO.

 

Per la Commissione Pari Opportunità

                                     La Presidente

                                    Rita Cecchetti

Proiezione del film “La bicicletta verde”

Data febbraio 20th, 2013       Commenti (0)       Autore Administrator

Giovedì 7 Marzo – Si aprono oggi i tre giorni dedicati alla Festa della Donna e si aprono con una grande proiezione cinematografica: La Bicicletta Verde. La prima regista donna dell’Arabia-Saudita Haifaa Al-Mansour, ci presenta un film in cui rompe i tabù attraverso il sogno di un’adolescente. Un film tutto al femminile tra pregiudizi ed emancipazione.

Read more »

La Canzone degli F.P. e degli I.M.

Data febbraio 20th, 2013       Commenti (0)       Autore Administrator

Venerdì 8 Marzo –  Festa della Donna e secondo giorno di appuntamenti per festeggiarla. Claudia, Riccardo Walter e Michele ci regalano musiche e letture per un omaggio alla più importante autrice di romanzi del secondo dopoguerra Elsa Morante. L’ingresso è ovviamente gratuito

Read more »

Pomeriggio Insieme

Data febbraio 20th, 2013       Commenti (0)       Autore Administrator

Sabato 9 Marzo. Un “Pomeriggio Insieme” con la Commissione Pari Opportunità del Comune di Gubbio per conoscersi, per capire, attraverso le letture, le interpretazioni e le riflessioni,  l’importanza del nostro essere femmine. Un percorso che attraversa anche la fisicità per aiutarci a comprendere le nostre vere potenzialità.

Read more »

8 marzo 2013 – giornata della donna

Data febbraio 20th, 2013       Commenti (0)       Autore Administrator

Come ogni anno la Commissione Pari Opportunità Gubbio organizza alcuni eventi nei giorni della giornata della donna:

– Giovedì 7 Marzo Ore 21,00 – Cinema Astra;
Proiezione del film “La bicicletta verde” 

Venerdì 8 Marzo Ore 21,00 – Biblioteca Sperelliana, Piazza S. Pietro;
  La Canzone degli F.P. e degli I.M.“, lettura a mò di partitura. 

Sabato 9 Marzo Ore 17,00 – Sala Refettorio, Biblioteca Sperelliana, Piazza S. Pietro;
  Pomeriggio Insieme“, molte attività legate al mondo femminile . 

Articolo sul Corriere della Sera “Le pari opportunità nella preistoria”

Data febbraio 15th, 2013       Commenti (0)       Autore Administrator

“Marija Gimbutas rivela il volto <<femminista>> dell’Europa tra Paleolitico e Neolitico segnata dal culto della Dea madre: quattro millenni senza guerre e senza patriarcato” Read more »